MUSICA ECCLESIASTICA

 

 

La Chiesa ortodossa ha custodito e custodisce il patrimonio innografico della cristianita. Un patrimonio di fede e di salmi arricchito dal contributo dei piu grandi innografi della cristianita orientale come Romano il Melode e Giovanni Damasceno.

Nella Liturgia della Chiesa orientale i testi cantati risalgono ai primi secoli cristiani.

Il canto ecclesiastico aveva bisogno di note musicali e le uniche erano quelle greche. I greci usavano per le loro note musicali le prime lettere del alfabeto. Per il canto ecclesiastico la scala greca fu adattata inserendo delle consonanti e cos si e' realizzata la seguente scala musicale:

 

Il canto bizantino basato su otto toni musicali:

Cliccare sulla scale musicali se desiderate sentirle

Il primo tono con base:

primo tono pathitikos

Il secondo tono con base:

APICHIMA:
scala musicale:

 

Il terzo tono con base:

APICHIMA:

scala musicale:

 

Il quarto tono con base:

leghetos

Il plagale di primo con base:

Il plagale secondo con base:

Il plagale terzo o grave con base:

Il plagale di quarto con base:

scala musicale:

Gli otto toni musicali sono divisi in tre famiglie:

1. Diatonico al quale appartengono: il primo tono, il plagale di primo, il quarto e il plagale di quarto.

2. Enarmonio al quale appartengono: il secondo tono e il plagale di secondo.

3. Cromatico al quale appartengono: il terzo tono e il plagale di terzo.

 

I segni della musica bizantina

 

I segni della musica bizantina si dividono in tre categorie:

1. Segni che indicano la quantita': cinque ascendenti e quarto discendenti

2. Segni che indicano la durata del tempo: e si dividono in segni che aumentano la durata del tempo,

3. Segni che indicano la natura

Segni che indicano la quantita'

 

ISON
Non sale e non scende ripete la nota precedente

Segni ascendenti

OLIGON
Sale di una voce
PETASTI''
Sale di una voce in modo netto
KENTIMATA
Sale di una voce in modo progressivo
KENTIMA
Sale di due voci di colpo senza considerare quelli intermedi
IPSILI'
Sale di quattro voci di colpo senza considerare quelli intermedi

 

Segni discendenti

APOSTROPHOS
Discende di una voce
IPOROI'
Discende di due voci progressivamente
ELAPHRO'N
Discende di due voci d'un colpo senza considerare quelli intermedi
HAMILI'
Discende di quattro voci d'un colpo senza considerare quelli intermedi

 

 

Segni che indicano la durata del tempo

KLASMA
Aggiunge un tempo
APLI'
( . )
Aggiunge un tempo
DHIPLI'
( .. )
Aggiunge due tempi
TRIPLI'
( ... )
Aggiunge tre tempi
SIOPI' DI UN TEMPO
Silenzio di un tempo
SIOPI' DI DUE TEMPI
Silenzio di due tempi
SIOPI' DI TRE TEMPI
Silenzio di tre tempi

Byzantine Music Fonts Package (with instructions)

Il canto ecclesiastico russo con Pietro il grande e Caterina II si trasformo' allontanandosi da quello bizantino ottonale acquisendo influenze occidentali e si e' formato attorno alla cappella del palazzo imperiale.

 

 

Elementi basilari di MUSICA BISANTINA (PDF)

Musica Ecclesiastica Greco Bisantina

Musica Ecclesiastica Rumena

Musica Liturgica Copta

Musica Ecclesiastica Russa